AGRITURISMO VEDOVA - Tel. +39 338 8708880

news

CORSO 5 SERATE

I FUNGHI E IL LORO AMBIENTE

Corso in 5 serate – Auditorium Battistella Moccia a Pieve di Soligo

Mercoledì 12 febbraio: I funghi e l’Ambiente

Mercoledì 19 febbraio: L’ambiente litoraneo e i suoi funghi

Mercoledì 26 febbraio:  I funghi della pianura

Mercoledì 4 marzo:        I funghi della collina

Mercoledì 11 marzo:     I funghi della montagna

L’argomento di questa nuova edizione riguarda i funghi e soprattutto il loro rapporto con l’ambiente.

Gli incontri saranno tenuti da esperti del settore e avranno luogo presso l’auditorium “Battistella-Moccia” a Pieve di Soligo alle ore 20.30.

EMOZIONI IN VESPA

ESPLORA E ASSAPORA profumi e sapori

*** noleggia ora la tua vespa!!!***

Vi saranno forniti tutti gli strumenti per viaggiare in luoghi speciali ed unici.
Se sarà possibile verranno con voi per  mostrarvi personalmente tutti i segreti del territorio.
In caso contrario, vi sarà consegnato tutto ciò che serve (road book, mappe dettagliate e descrizioni fotografiche) alla consegna della Vespa, al fine di consentirvi di viaggiare sereni alla scoperta delle bellezze del nostro territorio.

TOUR DISPONIBILI:

1- PROSECCO E SALAME

2- LA GRANDE GUERRA

3- IL MOSTRO E IL LAGO

4- FORESTA DEL CANSIGLIO

Ma ci sono molte altre opportunità… visita il sito e immergiti subito nell’esperienza!

https://www.vesparentdolomiti.it/

https://www.youtube.com/channel/UCjLoihXVH7hcB8nfTjbOH9w/videos

IL FILO DELLA STORIA

Risultati immagini per IL FILO DELLA STORIA CONEGLIANO

2° e 4° Domenica di ogni mese
(esclusi Gennaio e Agosto)

IL FILO DELLA STORIA: visite guidate del centro storico di Conegliano

Il Filo della Storia è un progetto ideato per permettere ai visitatori di conoscere le maggiori attrattive turistiche della città. Si tratta di un percorso lungo circa 4 km che si snoda per le vie storiche di Conegliano incontrando i punti di particolare interesse storico – artistico presentati su appositi “totem”, scritti in italiano e inglese, che ne raccontano la storia.

Ventiquattro pannelli informativi dei palazzi e dei luoghi vi accompagneranno in una piacevole passeggiata lungo il percorso.

Il tour si può fare anche attraverso il sito internet www.ilfilodellastoria.it che ne descrive bene ogni tappa; e si può tranquillamente fare da soli, in compagnia o con le Guide Turistiche di Astarte e Aregoladarte: figure professionali coinvolgenti che sanno approfondire ed intrecciare i fatti avvenuti con vera maestria.

 

WEEKEND IN CANTINA

Risultati immagini per valdobbiadene vigneti

ALLA SCOPERTA DELLE CANTINE DELLA STRADA DEL PROSECCO 

‘Weekend in Cantina’ sulla Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene

Ogni fine settimana alcune cantine sono disponibili alla visita con degustazione dei vini delle colline di Conegliano Valdobbiadene. Si rinnova l’iniziativa dedicata agli amanti del buon vino e del suo terroir, che desiderano degustare le pregiate produzioni dell’Altamarca Trevigiana: dai rinomati Spumanti Conegliano Valdobbiadene Prosecco e Cartizze Superiore Docg ai più corposi Bianco e Rosso dei Colli di Conegliano Docg, dall’autoctono Verdiso Igt ai passiti Docg Refrontolo e Torchiato di Fregona. Un’opportunità per conoscere da vicino un territorio particolarissimo, il cui paesaggio, caratterizzato da ripide colline, è stato ufficialmente iscritto nella Lista propositiva nazionale dell’Unesco.

Le Colline del Prosecco diventano Patrimonio Mondiale dell’Umanità

LE COLLINE DEL PROSECCO: PATRIMONIO DELL’UNESCO

Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, nel Veneto, sono state aggiunte al Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO, l’agenzia delle Nazioni Unite che ha lo scopo di incentivare la protezione e la conservazione dei luoghi più significativi del pianeta, dal punto di vista storico, culturale e paesaggistico.

La decisione è stata assunta a Baku, la capitale dell’Azerbaigian, nel corso della 43esima sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale che terminerà i propri lavori il prossimo 10 luglio. Con le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, i siti italiani presenti nell’elenco dell’UNESCO diventano 55.